Molle tradizionali bonnel o molle indipendenti

I materassi a molle si distinguono in due categorie: molle tradizionali biconiche Bonnel o molle indipendenti (o insacchettate).

molle Bonnel

Le molle tradizionali non hanno il molleggio indipendente, ma un box fermo perché le molle vengono legate tutte insieme creando un materasso molto rigido e poco accogliente a livello ergonomico, di conseguenza non riesce a seguire perfettamente la postura del corpo durante il sonno; dormendo sul fianco si esercitano pressioni sulla spalla e sulle braccia con il rischio, al risveglio, di indolenzimenti e formicolii, stessa cosa in posizione supina, in quanto non appoggiando perfettamente la zona lombare ci si può svegliare con forti mal di schiena.

Le molle insacchettate, invece, lavorando indipendentemente tra loro ed essendo a portanza differenziata, assicurano ergonomicità al materasso, si adattano perfettamente alla postura, agiscono alle sollecitazioni del peso, alleviano la pressione migliorando la circolazione sanguigna.

Il numero di molle determina i punti di adattamento del materasso, è una questione di punti di contatto tra il materasso e il nostro corpo, più molle ci sono, più sono i punti di contatto, di conseguenza il supporto risulta migliore.

Questa tipologia di materassi è preferita da chi desidera un supporto anatomico ed elastico che si adatta maggiormente alla postura del corpo.

Si evince, quindi, che le molle Bonnel siano un po’ superate, al giorno d’oggi, con i ritmi di vita stressanti che abbiamo, c’è l’esigenza di riposare al meglio, di svegliarsi al mattino riposati e rilassati, per cui siamo più attenti al nostro benessere e scegliamo materassi costruiti con tecnologie innovative per migliorare il sonno e di conseguenza la nostra qualità di vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *